Regolamento 2018 per Produttori di Vino

banner radici2018-08_1

Radici del Sud 2018 alla sua XIII edizione presenta il Salone dei Vini e degli Oli Meridionali a cui partecipano importatori e selezionati giornalisti in rappresentanza delle più accreditate testate internazionali del settore da diversi paesi del mondo. L’evento costituisce una preziosa occasione per le aziende produttrici di interfacciarsi con giornalisti e importatori italiani e stranieri. 

L'elenco degli ospiti della XIII edizione:

 

Parisima Tamanti – Vino nostro –USA, David Sparrow – Sparrow Wine Company -USA, Luigi Pucciano – Terre Lente/Olanda, Mariusz Majka – Magia del Vino/Polonia, Jelena Sakic – Il Salotto/Belgio, Fernando Zamboni - Winelands Importadora/Brasile, Allard Ariszetal - Arisz et al. Wijnimport/ Olanda, Paulo De Almeida – The Wine Spot/Olanda, Ole Udsen - Asboe & Udsen Vin – Danimarca, Mehmet Adanir – Dante Vin/Danimarca, Mark Jackoby, Context Wines/CanadaLiu Bin – Ming Zunhui cellar  - Xian – Cina, Ji Feibing – Ming Zunhui cellar – Xian – Cina, Li Peng – Xian Weizhen Advertising Culture spread – Cina, Bo Mao – Guangzhou Vita Trading – Guangzhou (CAN) Cina, Yi Zhong – Guy Yang Pioneer Trading – Guy Yang(KWE) – Cina, Chao Li – Bei Jing Roman’s fine wines - Bei Jing (PEK) - Cina, Alessio Fortunato - wine consultant - Cina.

 

La stampa specializzata: Susan Gordon – Forbes, The Daily Meal/USA, Olivera Markovic - Taste It Wines, Global Epicurean/USA, Rebecca Murphy - The Dallas Morning News, Wine Review Online /USA, David Ransom - The Tasting Panel Magazine, The SOMM Journal/USA, Tracy Ellen - Kamens Drinking Wisely&Well/USA, Matthew Horkey a Charine Tan – Exotic wine Travel /USA, Fabien Lainè / Francia, Cathy Van Zyl – Master Wine -  Sud Africa, Francesco Falcone – Giornalista / WinesurfAndrea Terraneo – Presidente Vinarius - Associazione enoteche italianeChiara Giorleo – Giornalista Luciano Pignataro Wine BlogDavide Bortone – Giornalista / vinialsupermercato.itValentina Vercelli – Giornalista / La Cucina italianaAntonio Cimmino – Giornalista / Gastronomia MediterraneaGiovanna Moldenhauer - giornalista free lance, Pasquale Porcelli – Giornalista / Winesurf.

 


REGOLAMENTO PER PRODUTTORI VINO

La XIII edizione di Radici del Sud avrà luogo nei giorni dal 5 all'11 giugno 2017 presso il Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari. (programma: clicca qui)

 

INFORMATIVA PRODUTTORI DI VINO 

I produttori di vino potranno partecipare al salone del vino lunedì 11 giugno anche con l'eventuale produzione olivicola. Anche i loro oli saranno utilizzati nelle attività serali durante la settimana di Radici del Sud riservate agli addetti ai lavori. Il costo di partecipazione per l'aggiunta degli oli alle attività del salone, anche per quest'anno, non subirà maggiorazioni.

Per aderire è necessario inoltrare il modulo di adesione compilando i campi di propria pertinenza e lasciando vuoti i campi relativi alle attività olearie - qualora l'azienda non produca anche oli.

 

1) CONCORSO DEI VINI

L'iscrizione dei vini al concorso è obbligatoria per tutte le Aziende vinicole partecipanti a Radici del Sud. Per ogni etichetta iscritta è necessario inviare 12 bottiglie per un massimo di 3 etichette (vedi all'articolo 4 o nel menu a tendina del modulo di adesione la lista dei vini  ammessi).

NB: Le 12 bottiglie per campione di vino spediti per il concorso e le altre attività su indicate NON potranno essere utilizzati per l’impiego nelle sessioni BtoB o in occasione del Salone del Vino (cioè nelle giornate in cui il produttore è impegnato al suo banco d'assaggio con il pubblico di addetti ai lavori e con gli enoappassionati). Serviranno per le degustazione da parte delle 4 giurie del concorso (composte da circa 30 professionisti), durante le serate a porte chiuse con gli ospiti nazionali ed internazionali nella settimana di Radici del Sud di giugno e per il banco d'assaggio aperto al pubblico della cena di gala conclusiva dell'11 giugno.

V’invitiamo a prestare particolare attenzione all'esattezza dei dati dei vini di seguito richiesti necessari per la corretta composizione delle batterie di degustazione del concorso.


 

2) INCONTRI BtoB PER I PRODUTTORI DI VINO

Agli incontri BtoB che si terranno presso il Castello di Sannicandro di Bari, ogni produttore potrà accedere comunicando nel modulo di adesione il nome della propria cantina e la sessione preferita. 

Quest'anno le sessioni BtoB dove i produttori iscritti incontreranno gli importatori e i wine-buyer saranno 4  e si terranno sabato 9 e domenica 10 giugno; in entrambe le giornate i lavori si svolgeranno dalle ore 9,15 alle 13,15 e dalle 15,00 alle 19,00. I buyer interessati alle aziende del Sud Italia sceglieranno liberamente quali incontrare per evitare perdite di tempo al produttore verso il quale non nutrono particolare interesse vuoi per l’area geografica, vuoi per i vitigni autoctoni che rappresentano fermo restando che ogni professionista incontrerà il maggior numero possibile di produttori data la rarità dell’occasione di disporre della migliore selezione dell’intero Sud  Italia vitivinicolo in un'unica vetrina.

In altre parole la partecipazione delle aziende vinicole agli incontri BtoB non obbliga l'organizzazione del Salone e gli importatori ad adoperarsi perché gli incontri coinvolgano tutte le aziende presenti, ma la scelta è a discrezione dei buyer e degli importatori selezionati, attraverso uno screening fatto dai nostri giornalisti stranieri all'estero, in quanto realmente interessati ai vini del Sud Italia.

A disposizione dei produttori ci sarà un tavolo apparecchiato con tovaglia, tovaglioli bianchi di carta, bicchieri per degustare i vini, acqua, secchiello con ghiaccio per refrigerare i vini bianchi e rosati e acqua. I vini per gli incontri BtoB potranno essere spediti solo ed unicamente dalle aziende siciliane mentre le aziende delle altre regioni sono tenute a trasportarli personalmente.

Gli incontri non devono tassativamente superare la durata di 25 minuti per poter dare la possibilità a tutti i produttori partecipanti di incontrare la maggior parte degli importatori stranieri. Non potremo quindi consentire il protrarsi delle trattative commerciali oltre tale tempo. Il numero delle etichette di cui disporre per l’occasione è a discrezione del produttore che terrà conto del tempi di presentazione di ogni etichetta; per la nostra esperienza consigliamo vivamente di non eccedere le 4 etichette.

Gli importatori e i giornalisti internazionali visiteranno il salone lunedì 11 giugno quindi le aziende potranno incontrare di nuovo i wine-buyer in quel giorno.

 

3) BANCHI ESPOSITIVI SALONE DEL VINO E DEGLI OLI

Il Salone apre le porte al pubblico lunedì 11 giugno dalle ore 11.00 alle ore 21.00 presso il Castello di Sannicandro di Bari. I produttori che ne prenderanno parte dovranno presentarsi entro le 10.30 per organizzare il loro banco d'assaggio per cui non è previsto personale addetto alla mescita ma il necessario per accogliere e servire i visitatori (calici di vino, bicchieri per degustazione olio, tovaglioli, sputavino, secchiello con ghiaccio, cavaliere per indicazione cantina e acqua). Ogni visitatore sarà munito di kit degustazione contenente bicchiere, sacca portavino, quaderno di degustazione e guida delle cantine espositrici.

Per la pausa pranzo dalle 13.00 alle 15 è previsto un servizio di ristorazione a tariffe agevolate per gli espositori. A conclusione del salone si terrà la cena a buffet realizzata da accreditati chef del Sud Italia incaricati di elaborare piatti in grado di celebrare i vini e gli oli di Radici del Sud. 

Al Salone partecipano il pubblico di appassionati, i ristoratori, gli enotecari, i giornalisti nazionali ed internazionali, i distributori e i buyer nazionali ed internazionali.

N.b.: I vini per il Salone di lunedì 11 giugno potranno essere spediti solo ed unicamente dalle aziende siciliane mentre le aziende delle altre regioni sono tenute a trasportarli personalmente. 

Per aderire è necessario inoltrare il modulo di adesione compilando i campi di propria pertinenza e lasciando vuoti i campi relativi alle attività olivicole.

banner radici2018-08_2

L'iscrizione a “Radici del Sud 2018” si realizza attraverso il Modulo di Partecipazione. L'Organizzazione non si assume alcuna responsabilità sull'inesattezza dei dati forniti, pertanto si raccomanda la massima attenzione e chiarezza nella compilazione del modulo specificando ogni dettaglio relativo alla propria partecipazione.

Sono ammessi al Salone dei vini e degli oli del Sud Italia tutti i vini da vitigno autoctono (vedi art.4) e oli extravergini di oliva prodotti in Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia. I soggetti che possono partecipare a Radici del Sud sono: viticoltori e olivicoltori, produttori di vino e/o di olio extravergine di oliva in proprio; aziende vinicole e olearie che provvedono alla lavorazione, confezionamento e commercializzazione del vino e dell'olio; cooperative e organizzazioni di produttori.

Sono ammessi solo oli extravergini di oliva, mono cultivar o blend di cultivar autoctone, storicamente rappresentative del territorio di origine.

banner radici2018-08

I vini iscritti al concorso saranno assaggiati alla cieca e testati in degustazione dalle due giurie suddivise in 4 gruppi: due formati da wine-buyer nazionali ed internazionali, le altre due composte da giornalisti esperti di vino nazionali ed internazionali. Questo assetto delle giurie consentirà una lettura più immediata dei risultati del concorso: da una parte avremo il giudizio di chi tiene conto delle tendenze di mercato e vede con occhio di riguardo l’appeal esercitato dal vino in funzione della sua richiesta e dall’altra la valutazione più disinteressata dei giornalisti di tutto il mondo che potranno confrontarsi nel merito ciascuno delle proprie sensazioni. Le degustazioni si terranno mercoledì 6 e giovedì 7 giugno 2018 dalle ore 9.15 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30.

A fine degustazione ognuna delle due giurie decreterà i primi due vini vincitori di ogni batteria pertanto i vini vincitori di ogni batteria saranno quattro: due decretati dalla giuria dei wine-buyer e due dalla giuria di giornalisti nazionali ed internazionali. Saranno designati anche i tre Vini Biologici apprezzati di più dalle due giurie.

I presidenti di giuria saranno:

Francesco Falcone - Giornalista WineSurf

Andrea Terraneo -Presidente Vinarius

Chiara Giorleo - Giornalista blogger - LucianoPignatarowineblog

Pasquale Porcelli - Giornalista Winesurf / Corriere del Mezzogiorno

I giornalisti e gli importatori che prenderanno parte al concorso della XIII edizione:

 

La stampa specializzata

Susan Gordon – Forbes, The Daily Meal/USA, Olivera Markovic - Taste It Wines, Global Epicurean/USA, Rebecca Murphy - The Dallas Morning News, Wine Review Online /USA, David Ransom - The Tasting Panel Magazine, The SOMM Journal/USA, Tracy Ellen - Kamens Drinking Wisely&Well/USA, Matthew Horkey a Charine Tan – Exotic wine Travel /USA, Fabien Lainè / Francia, Cathy Van Zyl – Master Wine -  Sud Africa, Francesco Falcone – Giornalista / WinesurfAndrea Terraneo – Presidente Vinarius - Associazione enoteche italianeChiara Giorleo – Giornalista, LucianoPignataroWineBlogDavide Bortone – Giornalista / vinialsupermercato.itValentina Vercelli – Giornalista / La Cucina italianaAntonio Cimmino – Giornalista / Gastronomia MediterraneaGiovanna Moldenhauer - giornalista free lance, Pasquale Porcelli – Giornalista / Winesurf.

Gli importatori

Parisima Tamanti – Vino nostro –USA, David Sparrow – Sparrow Wine Company -USA, Luigi Pucciano – Terre Lente/Olanda, Mariusz Majka –Magia del Vino/Polonia, Jelena Sakic – Il Salotto/Belgio, Fernando Zamboni - Winelands Importadora/Brasile, Allard Ariszetal - Arisz et al. Wijnimport/ Olanda, Paulo De Almeida – The Wine Spot/Olanda, Ole Udsen - Asboe & Udsen Vin – Danimarca, Mehmet Adanir – Dante Vin/Danimarca, Mark Jackoby, Context Wines/CanadaLiu Bin – Ming Zunhui cellar  - Xian – Cina, Ji Feibing – Ming Zunhui cellar – Xian – Cina, Li Peng – Xian Weizhen Advertising Culture spread – Cina, Bo Mao – Guangzhou Vita Trading – Guangzhou (CAN) Cina, Yi Zhong – Guy Yang Pioneer Trading – Guy Yang(KWE) – Cina, Chao Li – Bei Jing Roman’s fine wines - Bei Jing (PEK) - Cina, Alessio Fortunato - wine consultant - Cina. 

La proclamazione dei vini vincitori della XIII edizione di “Radici del Sud” avverrà lunedì 11 giugno 2018 durante il convegno conclusivo del Salone del Vino in programma a partire dalle 19.00 presso il Castello di Sannicandro di Bari.

Tutti i vini partecipanti al concorso possono essere anche prodotti da uve in assemblaggio con altri vitigni autoctoni a condizione che prevalga il 70% del vitigno della batteria prescelta. Sono ammessi al concorso tutti i vini da uve autoctone del Sud Italia. I vini da uve autoctone meno diffusi che non compaiono nell'elenco delle batterie, elencate di seguito, potranno essere iscritti nei gruppi misti. 

Ogni batteria è composta da un minimo di 12 etichette. Qualora la batteria non raggiunga il numero di 12 etichette i vini saranno collocati nei gruppi misti (vini bianchi e vini rossi), dove non vi sono prescrizioni in merito alle percentuali degli uvaggi. L'annata del vino con la quale si partecipa al concorso deve essere in commercio. Non sono ammessi al blind-tasting i vini delle annate che hanno già partecipato alle precedenti edizioni.  

La suddivisione dei vini sarà operata a seconda del vitigno nell’intento di poterne identificare più facilmente i tratti salienti al di là delle micro-aree in cui il vitigno viene coltivato e prodotto. In questo modo risulterà anche più immediato conferire, attraverso una spiccata riconoscibilità e distinzione del prodotto, maggiore forza persuasiva all’impatto del brand "Sud" una volta proposto sui vari mercati esteri e nazionali.

I vini da vitigno autoctono del Sud Italia ammessi al blind-tasting:

A) Bombino;

B) Catarratto;

C) Coda di Volpe;

D) Falanghina;

E) Fiano;

F) Greco;

G) Grillo;

H) Gruppo Misto Vini Bianchi da vitigni autoctoni meno diffusi del Sud Italia;

I) Minutolo;

J) Malvasia;

L) Spumanti bianchi da uve autoctone (metodo classico e charmat);

M) Spumanti rosè da uve autoctone (metodo classico e charmat);

N) Rosati da vitigno autoctono del Sud Italia;

O) Aglianico (Falerno, Sannio, Taburno, Cilento, Irpinia)

P) Aglianico del Vulture;

Q) Gaglioppo;

R) Gruppo Misto Vini Rossi da vitigni autoctoni meno diffusi del Sud Italia;

S) Magliocco;

T) Negroamaro;

U) Nerello (Mascalese, Cappuccio);

V) Nero D'Avola;

W) Nero di Troia;

X) Piedirosso;

Z) Primitivo;

Z1) Taurasi (Aglianico);

banner radici2018-08

Il contributo di partecipazione per i produttori di vino

ProPapilla Associazione del Gusto, IBAN: IT67A0538504000 000006672390 – Banca Popolare di Puglia e Basilicata.  

1) Concorso dei vini (partecipazione max 3 vini): 315€ (iva inclusa);

2) concorso dei vini (partecipazione max 3 vini) + incontri BtoB con importatori stranieri: 440€ (iva inclusa); 

3) concorso dei vini (partecipazione max 3 vini) + desk espositivo per il salone del vino e oli aperto al pubblico l'11 giugno:  440€ (iva inclusa); 

4) concorso dei vini (partecipazione max 3 vini) + incontri BtoB con iimportatori stranieri + desk espositivo per il salone del vino e olio aperto al pubblico l'11 giugno495€ (iva inclusa); 

Si ritengono validi e accettati al fine di ottenere la tariffa agevolata i moduli di adesione inviati con le rispettive quote di partecipazione entro e non oltre il 30 Aprile 2018.

 

MODALITA' E TERMINI DI PAGAMENTO

Per convalidare l’iscrizione la suddetta quota va versata a mezzo bonifico bancario intestato a ProPapilla Associazione del Gusto, IBAN: IT67A0538504000 000006672390 – Banca Popolare di Puglia e Basilicata

contestualmente all'invio del modulo di partecipazione.

Il contributo di partecipazione per i pacchetti proposti comprende fino a tre pass nominativi per l'accesso alla manifestazione.

L'organizzazione riterrà validi i moduli di adesione soltanto al ricevimento della quota di partecipazione.

Le iscrizioni si chiudono definitivamente il 31 Aprile 2018.

 

CONSEGNE PER I PRODUTTORI DI VINO (E OLIO)

Ogni produttore è tenuto a far pervenire dal 23 al 30 Aprile 2018 (riportando sulle scatole la voce: consegna tassativa dalle ore 09.00 alle ore 12.00, contattare obbligatoriamente il numero 3939588932) e non oltre, presso IL CASTELLO DI SANNICANDRO DI BARI - PIAZZA CASTELLO, n°1 70028 - SANNICANDRO DI BARI (Ba), tel. 393.9588932 - 338.5939322, 12 bottiglie di vino per etichetta scelta per il concorso, eventuali 3 bottiglie di olio per etichetta per un massimo di due etichette, necessarie per tutte le attività del salone, Ogni scatola di vino e di olio dovrà riportare rispettivamente la dicitura "Vini per Concorso radici del Sud" e l'indicazione ben visibile della batteria di appartenenza (esempio: Aglianico, Fiano, gruppo misto vini bianchi, rosati del Sud, ecc..., ecc...) e "Oli Radici del Sud" e l'indicazione ben visibile della cultivar o del blend di appartenenza. 

Per la vendita dei vini durante la giornata dell'11 giugno ogni produttore per questa prima edizione di fiera-mercato dovrà regolarsi per le quantità come meglio crede senza eccedere oltre le 12 bottiglie per etichetta.

La consegna tassativa dalle ore 09.00 alle ore 12.00, contattare obbligatoriamente il numero 3939588932".

Ricordiamo che i produttori di Puglia, Calabria, Basilicata e Campania dovranno trasportare personalmente le bottiglie di vino e olio necessarie alle attività del salone e alle attività BtoB.

Mentre le aziende siciliane potranno effettuare la spedizione dei vini e degli oli necessari per il banco espositivo del salone del giorno 11 giugno  e per i BtoB. Sarà necessario imballarli in confezioni separate che riportino  la voce "vini per il Salone 11 giugno", "oli per il Salone 11 giugno", vini e/o oli per incontro BtoB. Con la dicitura: "Consegna tassativa dalle ore 09.00 alle ore 12.00, contattare obbligatoriamente il numero 3939588932".

L'Organizzazione declina ogni responsabilità per l’eventuale consegna dei campioni oltre la data stabilita, per la perdita totale o parziale dei campioni nel corso del trasporto, per eventuali alterazioni chimico-fisiche o organolettiche dei campioni per effetto di escursioni termiche, rotture o altre anomalie verificatesi durante il trasporto. Dalla ricezione e fino alla presentazione dei campioni sui banchi di degustazione, è cura dell'organizzazione conservare i campioni in modo scrupoloso, adeguato e tale da assicurarne l’integrità.

banner radici2018-08

 

PRESCRIZIONI

Sono ammesse al concorso massimo TRE etichette per Azienda. Il Produttore non è obbligato ad iscrivere TRE etichette di vino. Qualora fossero TRE dovranno essere collocate in batterie differenti.

Per gli incontri BtoB per i produttori di vino e l'evento fieristico dell'11 giugno è a discrezione del produttore il numero e la tipologia di etichette da presentare agli operatori ma tenendo conto che il tempo disponibile per ogni incontro BtoB è di 20 minuti, non sarà possibile presentare in degustazione una gamma di cantina che comprenda più di 4 etichette di vino. Lunedì 11 giugno sarà invece possibile presentare l’intera gamma di cantina in occasione del Salone aperto al pubblico. Il produttore potrà incontrare al Salone del vino e dell'olio eventuali buyer o giornalisti invitati dall'organizzazione.

DIVIETI

E' fatto esplicito divieto di utilizzare il marchio e l'immagine grafica di “Radici del Sud” senza autorizzazione scritta rilasciata dall'Associazione ProPapilla, proprietaria del marchio.

RESPONSABILITA'

L'Organizzazione declina ogni responsabilità che possa derivare da fatti ascrivibili a partecipanti alla manifestazione durante la giornata del Salone lunedì 11 giugno 2018.